Google+ Salvatore Gabrielli: E se scegliessi di avere il cielo come tetto e il mondo come casa?

Tutto il mio Blog

martedì 13 maggio 2014

E se scegliessi di avere il cielo come tetto e il mondo come casa?

Intricato miscuglio di lamiere, maledettamente stretto.
Ogni giorno mi ritrovo in questa macchina, nel traffico, con la stessa stazione  radio che trasmette e il rumore di decine di clacson che stordiscono chiunque.
Via tutti a lavoro e di corsa, come se scappasse!
A volte penso di scendere da questo'auto, mandare tutto a quel paese e camminare verso quelle cime che si vedono la in fondo. La nostra casa e la nostra vita non dovrebbe avere dei muri e dei limiti.
Si la domanda che mi frulla in testa è :"E se scegliessi il cielo come tetto e il mondo come casa?".
Folle e assurda domanda, ascolto la solita stazione e mi dirigo verso il lavoro.
Mi manca il coraggio di ammettere che non ci riuscirei.

Nessun commento:

Posta un commento